Li Ripili de Mare | Salogentis
Home » Ricette Tipiche del Salento » Li Ripili de Mare

Li Ripili de Mare

Dalla tarda primavera all’estate, un piatto che sicuramente non poteva mancare sulla tavola dei salentini che avevano la fortuna di vivere in prossimità del mare, aveva tra gli ingredienti principali le foglie di una pianta spontanea, li Ripili de mare. Si tratta del  finocchetto marino, una pianta tipica della macchia mediterranea che cresce in gran quantità in prossimità delle zone costiere, molto frequenti in prossimità di scogliere rocciose.

Un tempo veniva consumata in gran quantità. Idonea per piatti semplici e veloci, o per essere conservata sott’aceto, per divenire uno degli ingredienti speciali per la preparazione delle pittule durante l’inverno.

Il finocchetto di mare

Il finocchetto di mare

Eppure, nonostante i tempi siano cambiati, così come le tradizioni alimentari, c’è chi ancora non sa resistere alla tentazione di cogliere le foglie di queste pianta al ritorno da una giornata al mare, magari con l’acquolina in bocca pensando a quale sia il modo migliore per prepararla.

Tra quelli più semplici possiamo suggerirvi di  cogliere la quantità che desiderate di foglie di finocchetto di mare, lavatele e mettetele a bollire per circa 5-6 minuti, in modo che a termine risultino cotte al dente. A piacere, potete lasciar continuare la cottura fino a quando le foglie non raggiungeranno la consistenza desiderata.

Dopo averle scolate per bene poi, sistematele in una teglia e preparate vari strati tra i quali inserire pane grattugiato, menta, aglio tritato, aceto,  olio di oliva, sale…e il piatto è servito! Buon appetito!

I Ripili conditi

I Ripili conditi


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *