Salve, il grillo ha 10 anni, e canterà ancora… | Salogentis
Home » Approfondimenti » Salve, il grillo ha 10 anni, e canterà ancora…

Salve, il grillo ha 10 anni, e canterà ancora…

SALVE (Le) – Scienziati, funzionari pubblici, servitori dello Stato, intellettuali, artisti, letterati, imprenditori di successo, benefattori dell’umanità, mecenati, sportivi, musicisti, ecc. Il must di una città, di ieri e di oggi, scannerizzato in un anno: arte, cultura, economia, finanza, volontariato, politica, storia, impresa, ecc. Il grillo compie 10 anni e canta più forte che mai. Anche quest’anno ha aperto la serata della premiazione (sulla magnifica terrazza di Palazzo Ramirez) facendo sentire al pubblico convenuto alla tradizionale serata di gala la sua dolce melodia. Una serata che segna l’estate salentina e a cui è presente il meglio, in senso creativo, della società salvese.

Il grillo dunque ha 10 anni, e canterà ancora per altri 10, con l’opzione, direbbe l’immortale Totò. L’idea vincente venne, appunto nel 2004, a Maria Gemma Pepe, laboriosa, vulcanica, creativa ragazza di Salve, nel Leccese: un paese vivo, dinamico, operoso, che vive soprattutto di turismo grazie a 8 km di spiagge deliziose, abbaglianti e un mare di cristallo. E va avanti sulla sua inesauribile energia e operatività, la capacità di motivare i collaboratori, la dialettica con le istituzioni, ecc.

Della serie: eccellenze del territorio, o: avercene come lei… Fondò l’associazione “Centro Storico” che organizza il premio “Canto del Grillo” e la Sagra della Taranta, che ogni anno riempie Salve di turisti, proponendo il meglio della cucina tradizionale salentina: odori, sapori, memoria, appartenenza, radici. Nel 2004 l’associazione è stata insignita col tricolore dal Presidente Ciampi; nel 2008 da Napolitano con la medaglia d’argento. Dunque è tempo di bilanci.

Domanda: L’associazione è intitolata a Norman Mommens: perché?

Risposta: E’ intitolata al grande artista fiammingo quale segno di “benvenuto” e “ospitalità” ai forestieri di “ieri” e di “oggi”.

D. Come scegliete i premiati, con quali criteri?

R. I talenti da premiare sono segnalati e selezionati da una Commissione del premio, che dura un triennio e della quale faccio parte anch’io come autrice del premio. Tale Commissione può essere riconfermata allo scadere del triennio. I candidati , destinatari dei vari riconoscimenti, ogni anno sono sottoposti a “parere favorevole” del Direttivo dell’Associazione, dopo questi passaggi obbligatori, si informano i destinatari dei premi.

D. Quanti premi avete dato in questi 10 anni?

R. Nel corso di questi 10 anni abbiamo consegnato 10 Targhe alla Memoria (a Norman Mommens, ai Maestri Elementari, a Elio Preite cronista sportivo per 40 anni della Gazzetta del Mezzogiorno, alla nostra levatrice Chiara Palermo

in Romano, al geometra Aldo Simone, al musicista Francesco Marasco e ai proff.: Romeo Negro, Luigi Busti, Luca Luna e Antonio Silvestri. Quest’anno è stato ricordato nel 50°anniversario dalla morte Sua Eccellenza il Vescovo Monsignor Francesco De Filippis.

16 Grilli d’argento: nel 2006 a Luigi Villanova, farmacista, famoso per aver scoperto nuove molecole, per nuovi farmaci, contro la malaria in Africa e che, purtroppo, ci ha lasciato prematuramente; nel 2007 a Mauro Giliberti, giornalista di Telerama News (oggi collaboratore di Bruno Vespa in Rai);

nel 2008 a Danilo Tasco per la partecipazione al Festival di

Sanremo e a Sofia Romano per lo Sport; nel 2009 ai fratelli Francesco e Giuseppe Ricciato per la maestria nell’uso dello scalpello; nel 2010 a Nicola Febbraro per l’Archeologia e Vanessa De Sangro per lo Sport; nel 2011 ad Antonio Belfiore, Imprenditore e Valeria Coi, Giornalista tv (nella foto a sinistra); nel 2012 a Giuseppe Cirillo per la brillante Carriera Diplomatica intrapresa allora a Tokyo, oggi a Bruxelles e a Vito Lecci per il Parco Astronomico “Sidereus”; nel 2013 a Rachele Andrioli per il percorso nel campo musicale e cultura popolare e a Marcello Fersini per la diffusione della musica popolare salentina; nel 2014 a Salvatore Sergi per la produzione di olio d’oliva premiato anche a livello nazionale, nel 2013 e 2014, dall’Olea con le “Quattro Gocce d’Oro” e al ginecologo Roberto Lupo per la solidarietà in Burkina Faso.

Premi Speciali: Medaglia d’argento del Presidente della Repubblica al Socio Onorario Nicola La Gioia;

nel 2009, Menzione Speciale, di Papa Benedetto XVI al Parroco don Lorenzo Profico (con la targa dell’associazione); Grilli d’Oro a persone Speciali: dal 2010 a oggi con l’arricchimento del premio “Il Canto del Grillo” alla memoria di Norman Mommens: con il premio Speciale “Grillo d’Oro” sono stati premiati: nel 2010 Luciano Villanova, Imprenditore Farmaceutico per la solidarietà in Africa (58 posti letto in pediatria); nel 2011 Maria Mazzone, fondatrice dell’Adelfia per il recupero e la cura dei disabili; nel 2012 Luigi Negro Ispettore Superiore di Polizia; nel 2013 Luigi Perrone giovane Capitano dei Carabinieri; nel 2014 Luigi Meuli per la ricerca della storia salentina; Premi “Il Canto del Grillo” alla memoria di Norman Mommens assegnati a tutt’oggi 10: nel 2005 al regista Edoardo Winspeare (premio realizzato dalla scultrice Lucia Serracca e offerto dall’On. Luigi Pepe); nel 2006 allo scultore/pittore prof. Vito Russo (al centro nella foto, premio realizzato dalla sua ex alunna Lucia Legittimo e offerto dall’Amministrazione Comunale di Salve); nel 2007 al chirurgo Dr. Italo Rasciale (premio realizzato dall’artigiano Antonio Sergi e offerto da Lachifarma di Zollino); nel 2008 alla pittrice/scultrice Lucia Serracca (premio realizzato dalla pittrice/scultrice Gina Lecci e offerto dalla Provincia di Lecce); nel 2009 all’insegnante Teresa Negro Vivona per la cultura (premio realizzato dallo scultore/pittore Enea Coi e offerto dalla farmacista di Salve dott.ssa Lucia De Blasi); nel 2010 al poeta Nicola Turi (premio realizzato dal pittore/scultore Christian Lecci e offerto da Carmelina Casto titolare dei Supermercati “Dok Family”); nel 2011 alla Responsabile del Marketing dell’Atletico Madrid, Dott.ssa Maria Teresa Chirivì (premio realizzato da Fabiana Russo e offerto dall’ Associazione Culturale “Centro Storico” di Salve; nel 2012 all’”Emigrante Salvese”, depositaria del premio l’Associazione “Salve Nosciu” di Neuchatel (premio realizzato dal pittore prof. Biagio Raone e offerto dalla Provincia di Lecce); nel 2013 a Vito Vergine delle “Maldive del Salento” (premio realizzato dallo scultore/pittore prof. Albino Montinari e offerto da Carmelina Casto titolare dei Supermercati “Dok Family”);nel 2014 ad Antonio Vantaggio (a destra nella foto) per le XVII edizioni di “Annu Novu Salve Vecchiu”,la collaborazione con Telerama e Rai 3 sul tema del patrimonio storico del Salento (premio realizzatodallo scultore Vito Russo e offerto dalla Provincia di Lecce).

D. L’Associazione ha anche vestiti d’epoca, trombettieri sciabolatori: c’è difficoltà a reperire persone che vogliono collaborare richiamando il Medioevo di Salve e dintorni?

R. Grazie allo sviluppo di due progetti, in collaborazione con la scuola media di Salve e dell’Amministrazione Comunale,

uno “Vita a corte della città di Salve” e l’altro “Stemmi di Salve ci raccontano……..”, entrambi ideati da me,il primo finanziato dal Comune di Salve e il secondo dall’Associazione Culturale Centro Storico, dai quali sono emersi due gruppi

storici “Folcloristico” e dei “Banditori” che oggi creano il “Corteo Storico” di Salve e che ogni anno, durante la processione del Santo Patrono, San Nicola,sfila in paese. Il corteo, inoltre, è munito di tamburi medioevali, bandiere con gli stemmi di Salve e trombe con bandiera e stemma del paese,riprodotto anche sui vestiti.

D. Qualche indiscrezione sui premiati del 2015?

R. La Commissione del Premio sta già pensando alla futura segnalazione dei candidati da premiare, che mesi prima dell’evento porterannoalla prima convocazione per le proposte e la scelta, da portare all’approvazione del Direttivo dell’Associazione. Durante la serata del decimo anniversario del premio, personalmente ho conferito ai tre Presidenti dell’Associazione, che nel corso di questi anni si sono succeduti:Nicola Candido, Nicola De Solda e quello attualmente in carica Raffaele Marzo un riconoscimento, con pergamena e un piccolo omaggio di un grillino in argento,

appositamente realizzato e offerto dall’attuale socio onorario dell’Associazione On. Luigi Pepe.L’Autrice del premio, inoltre, dai tre presidenti ha ricevuto l’omaggio di un “tamburello d’argento” fregiato con un piccolo grillo e accompagnato da una pergamenacon un “Encomio Speciale” per il lavoro svolto durante la permanenza in Associazione, dal momento che é anche la “Segretaria Storica” della stessa da ben dodici anni. Inoltre, ho voluto vicino a me per ringraziarli l’assessore provinciale sempre presente all’evento, Francesco Pacella, l’ex Sindaco geom. Giovanni Sicilianoe il Sindaco in carica ing. Vincenzo Passaseo ai quali è stato consegnato l’omaggio di un grillo in argento. Con l’occasione, il sindaco mi ha consegnatouna Targa per l’Associazione , in occasione del 10° anniversario del Premio “Il Canto del Grillo” alla memoria di Norman Mommens con questa motivazione: “Per l’impegno profuso nel ricordare i Talenti Salvesi”.

vito russo

Vito Russo

Francesco Greco


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *