Alessano, “guerriglieri” in difesa della natura | Salogentis
Home » Comuni Salentini » Alessano » Alessano, “guerriglieri” in difesa della natura

Alessano, “guerriglieri” in difesa della natura

ALESSANO (Le) – Amianto a gogò depositato fra i muretti a secco, materassi sventrati dalla pioggia all’ombra degli ulivi, vecchi elettrodomestici arrugginiti tra i filari della vigne, lattine, bottiglie, pneumatici, vecchi infissi, scarti di lavorazione, sacchetti colmi di immondizia d’ogni genere.

Sembra un’opera d’arte postmoderna. Invece sono i flash della modernità, e del nostro animo che declina verso la bruttezza. Che si riversa nel paesaggio sempre più degradato. Siamo un popolo di sporcaccioni irresponsabili, ingrati agli dei per averci donato tanta bellezza. Non abbiamo più la coscienza della bellezza. E’ il caso di chiedersi cosa lasceremo alle generazioni future: macerie? E i sensi di colpa crescono…

Forse partendo da questo aspro interrogativo ad Alessano da un paio di mesi è nata “Guerriglia urbana”, un gruppo di ambientalisti e cultori del bello che la domenica invece di chiacchierare al bar dei massimi sistemi, si ama di ramazze e guanti e rende più accettabile il paesaggio, corre in soccorso della natura umiliata e offesa.

Sinora, sette gli interventi: da Macurano al Massarone, dalla contrada Monache alla zona 167 e a quella artigianale, ecc. Altri sono in programma: nello specifico, sulla strada che porta al mare di Novaglie e verso la chiesa del Crocefisso, sulla via per Specchia.

Ecco i “guerriglieri urbani”: Fernando Milello, Claudia Marra, Donato Cera, Patrizia Franza, Stefano Torsello, Gianna Cassano, Fabrizio Melcarne, Monica Torsello, Francesco Calzolaro, Mauro Alba, Alessia Massaro, Boris Amico, Daniele Fracasso, Milena Laharpe, Patrizia Amoroso e altri.     

Francesco Greco


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *