Home » Comuni Salentini » Gagliano del Capo

Gagliano del Capo

Gagliano del Capo
Esplora Gagliano del Capo su Salogentis.it. Qui potrai conoscere quali sono i suoi monumenti più importanti, apprendere la sua storia e le sue tradizioni, attingere al folclore e degustare i suoi piatti tipici. Approfondisci quello che conosci sul comune di Gagliano del Capo con gli articoli che abbiamo preparato per te.
La natura in tutte le sue mille declinazioni è alla base della “poiesis” di Imma (abbreviazione di Immacolata) Melcarne (Gagliano del Capo, 1947). Un inno alto e possente, colmo di gratitudine e mistero, denso dei cromatismi che sono propri della ...
Settembre 1943: il Re, Vittorio Emanuele III, la Regina e la corte (incluso il maresciallo Pietro Badoglio che l’8 aveva firmato l’armistizio), in fuga da Roma “città aperta”, giunsero a Brindisi, che per qualche giorno fu così capitale d’Italia.
SAN DANA (Le) – Un cardinale è in arrivo dall’Albania, alla festa di San Dana, per onorare il diacono originario di quelle terre che fu martirizzato in epoca romana.
GAGLIANO DEL CAPO (Le) – Ci fu un tempo lontano in cui Gagliano era affollato come una metropoli. Da tutte la province pugliesi le ragazze andavano a partorire al “Daniele-Romasi”, ospedale pubblico del territorio realizzato negli anni Settanta con i ...
SAN DANA (Le) - I bambini non possono giocare per le strade, neanche nella bella stagione, gli anziani sono costretti a stare chiusi in casa a guardare la tv senza poter andare a trovare i parenti, oppure recarsi in chiesa ...
Una storia che si tramanda nell’aria da generazioni. Passa da bocca ad orecchio, dall’adulto al giovane. Se ne ignora l’origine, non se ne comprende il contenuto. I protagonisti sono ormai sbiaditi, i loro volti non si riconoscono più. Li si ...
SAN DANA (Le) – Adsl lenta: anche così si blocca la crescita di un paese, le sue ambizioni, il futuro: le aziende soffrono, restano “nane”, l'occupazione ristagna, le famiglie, gli studenti sono costretti fuori dal mondo. Accade a San Dana, paese ...
“Terra vedo, terra dico!”. Sarebbe questo ormai secondo la tradizione orale l’origine del termine Terradico, che da il nome ad un imponente pezzo di falesia che si affaccia sull’adriatico, ad una manciata di chilometri dal faro di Santa Maria di ...
La falesia è selvaggia. Un dettaglio insignificante per i contadini che per secoli hanno coltivato tra i terrazzamenti di un declivio che si tuffa a tratti dolcemente e in altri con salti vertiginosi su un dislivello che si articola su ...
Dal dimenticatoio alla ribalta. La strade del “successo” di un piccolo angolo di Salento, quello delle grotte Cipolliane, tra la marina di Novaglie e il ponte Ciolo, è stato molto breve, quasi quanto il piccolo sentiero realizzato in seno ai ...