Home » Libri del Salento

Libri del Salento

Le recensioni dei libri editi dalle case editrici salentine che, giorno dopo giorno, portano alla ribalta nomi di autori ancora sconosciuti e confermano quelli già affermati al grande pubblico. Dai romanzi ai saggi storici, tutti i “Libri del Salento”.

“è difficile trovare/ nella vita spesa/ un caglio, un motivo/ un torsolo di mela/ un biglietto, un lasciapassare/ per non essere più così” (La vita arresa).
Chi ha ucciso Ilaria Melcarne? E perché lo ha fatto? Magari si tratta di suicidio… E’ stata ritrovata col viso sfigurato “da un colpo d’arma da fuoco e il sangue ormai raffermo tutto intorno…” su un’ispida scogliera che guarda l’Adriatico, ...
TAVIANO (Le) – “Caro me stesso, o ascoltatore, oggi una brutta giornata…”. Stile fresco, innovativo, contaminato. Temi ben dentro la carne della modernità, la sua barocca complessità, le sue infinite interfacce.
RUFFANO (Le) - Tutto accadde per caso, ma le versioni accreditate sono due: costruendo un focolare su un terreno gessoso, i nostri avi preistorici videro che la pietra “cotta” dal fuoco, una volta tornata fredda, si disfaceva e successivamente unita ...
RACALE (Le) – “Pija jentu ca fusce / l’acqua te quannu chiove / pija ‘u focu ca scarfa i focaliri / pija munti e rubini / liàndri e viole / ‘ndori de rose e gelsumini…”.
“Entrò nel bar e ordinò un caffè ristretto, aveva bisogno di bere un po’ di caffeina, si sentiva i muscoli contratti e tesi…” (“Un incontro disastroso”, di Monica Sabella, scrittrice di Alessano).
VIGNACASTRISI (Le) – E’ giunto a conclusione il progetto di ricerca denominato ‘IDRUSA’, condotto tra il 2017 e il 2019 da un’équipe di lavoro composta dalla sottoscritta, Paolo Agostino Vetrugno, Carlo Elmiro Bevilacqua, Antonio Chiarello, Demetrio Ria, sotto la direzione ...
Comemarinella è il titolo (in forma di similitudine con l’ellissi dell’altro termine di paragone sottinteso) di un corpus di poesie che si configura come una storia interiore intensa e, in alcuni sporadici momenti, persino drammatica. Ѐ la storia di Protopapa, ...
LUCUGNANO (Le) – “Una sola giornata basta, amore, / a raccogliere il palpito e la fiamma, del tuo paesaggio…”. Un poeta sfuggente, incodificabile, solitario, fuori dalle scuole e dalle correnti letterarie, che pure marcarono il primo e secondo Novecento della letteratura ...
Ecco una scrittrice che conosce i sentimenti, le passioni, le schermaglie amorose. In una parola: i chiaroscuri dell’animo delle donne, ciò che agli uomini sfugge talvolta condannandoli alle pene d’amore.