Home » Libri del Salento

Libri del Salento

Le recensioni dei libri editi dalle case editrici salentine che, giorno dopo giorno, portano alla ribalta nomi di autori ancora sconosciuti e confermano quelli già affermati al grande pubblico. Dai romanzi ai saggi storici, tutti i “Libri del Salento”.

“è difficile trovare/ nella vita spesa/ un caglio, un motivo/ un torsolo di mela/ un biglietto, un lasciapassare/ per non essere più così” (La vita arresa).
Chi ha ucciso Ilaria Melcarne? E perché lo ha fatto? Magari si tratta di suicidio… E’ stata ritrovata col viso sfigurato “da un colpo d’arma da fuoco e il sangue ormai raffermo tutto intorno…” su un’ispida scogliera che guarda l’Adriatico, ...
TAVIANO (Le) – “Caro me stesso, o ascoltatore, oggi una brutta giornata…”. Stile fresco, innovativo, contaminato. Temi ben dentro la carne della modernità, la sua barocca complessità, le sue infinite interfacce.
RUFFANO (Le) - Tutto accadde per caso, ma le versioni accreditate sono due: costruendo un focolare su un terreno gessoso, i nostri avi preistorici videro che la pietra “cotta” dal fuoco, una volta tornata fredda, si disfaceva e successivamente unita ...
RACALE (Le) – “Pija jentu ca fusce / l’acqua te quannu chiove / pija ‘u focu ca scarfa i focaliri / pija munti e rubini / liàndri e viole / ‘ndori de rose e gelsumini…”.
“Entrò nel bar e ordinò un caffè ristretto, aveva bisogno di bere un po’ di caffeina, si sentiva i muscoli contratti e tesi…” (“Un incontro disastroso”, di Monica Sabella, scrittrice di Alessano).
VIGNACASTRISI (Le) – E’ giunto a conclusione il progetto di ricerca denominato ‘IDRUSA’, condotto tra il 2017 e il 2019 da un’équipe di lavoro composta dalla sottoscritta, Paolo Agostino Vetrugno, Carlo Elmiro Bevilacqua, Antonio Chiarello, Demetrio Ria, sotto la direzione ...
I protagonisti di questa storia sono tre e trattandosi di una storia d'amore si pensa subito al triangolo, al classico “amour a trois” di tradizione francese: ma le cose non stanno così perché – lo si apprende subito – terza ...
LUCUGNANO (Le) – “Una sola giornata basta, amore, / a raccogliere il palpito e la fiamma, del tuo paesaggio…”. Un poeta sfuggente, incodificabile, solitario, fuori dalle scuole e dalle correnti letterarie, che pure marcarono il primo e secondo Novecento della letteratura ...
Ecco una scrittrice che conosce i sentimenti, le passioni, le schermaglie amorose. In una parola: i chiaroscuri dell’animo delle donne, ciò che agli uomini sfugge talvolta condannandoli alle pene d’amore.