Al di la del vero | Salogentis
Home » News sul Salento » Al di la del vero

Al di la del vero

Tricase, scrigno di storia e natura, tra ulivi secolari e antichissime abitazioni rurali, con il suo passato e il suo presente, ha rappresentato, da sempre, grande fonte d’ispirazione per i numerosi artisti, figli di questa terra. Lo spettacolo che la civica amministrazione presenterà, in collaborazione con il Centro di Alta Formazione Musicale Musicaction, è frutto proprio della sensibilità artistica di un salentino verace, oramai tricasino di adozione, Rocco Margiotta. Scrittore dalla penna rapida, spugna che tutto assorbe, da tempo Rocco, per molti “Il Professore”, si dedica con tenacia ad una ricca produzione letteraria.

Al di là del vero..” trova la sua aurora proprio in uno dei suoi romanzi che avremo modo di presentare nel corso dell’evento. Molteplici e talentuose le personalità che vi prenderanno parte: il pianista tricasino Luigi Nicolardi che, affiancato da altri cinque musicisti, curerà le vesti sonore sulla scena, eseguendo le musiche composte appositamente per l’opera da Girolamo Deraco e da altri compositori contemporanei, attivi sulla scena internazionale; il corpo di ballo, della ballerina e coreografa Giorgia Maddamma; la regia di Nino Cannatà; le muse recitanti Maurilia Raone, Mirella Raganato, Federica Ventola e il messaggero Renato Lecci. Il tutto sotto la coordinazione artistica del noto compositore ed altro nostro conterraneo Francesco Maggio.

Che si alzi il sipario!

Nunzio Dell’Abate

Da tempo intendevo far rappresentare il romanzo avvolto fra le misteriose ed antichissime mura del palazzo Gallone di Tricase, pur essendo di Tiggiano, puntando proprio su Francesco Maggio compositore, Luigi Nicolardi pianista, miei ex alunni del “Comi” e l’amica e grande coreografa Giorgia Maddamma, la quale si era sempre dichiarata fierissima di poter fare uno spettacolo a Tricase.
Le persone coinvolte in questo evento che, trae origine dal romanzo, ma che spazia in molti miei scritti, sia in prosa, sia in poesia, sono state i già ricordati: Francesco Maggio, Luigi Nicolardi, Girolamo De Raco, compositore e amico di Francesco Maggio, coi quali abbiamo avuto modo di incontrarci e di progettare lo spettacolo.

Naturalmente è stata coinvolta la coreografa Giorgia Maddamma e il suo corpo di ballo, mentre Luigi Nicolardi, pianista, mi ha proposto un suo ensemble.
Le altre persone coinvolte, su proposta di De Raco e il regista, Nino Cannatà, sono le muse recitanti: la giovanissima Federica Ventola, la prof.ssa Mirella Raganato, la prof.ssa Maurilia Raone, il prof. Renato Lecci che spesso mi accompagnano, allorquado presento i miei libri.
E’ qui sintetizzata la mia caparbia volontà di poter realizzare un evento culturale su dei miei scritti e, supportato dai miei tanti sostenitori che, nel corso di questi anni hanno potuto gedere delle mie opere, per questo ho voluto fortemente realizzare questo evento.

Perchè “Al di là del vero..,”? Lo scrittore o il poeta, anche se possiede una sensibilità “diversa”, non può mai penetrare la verità, non possiede la verità, nessuno possiede la verità ed, allora, il sottoscritto pensa che tutto ciò che scrive sia al di là del vero, cioè oltrepassi la verità, vada oltre i limiti della verità, ma non è la verità, la verità non appartiene a nessuna persona umana, conosciamo verità parziali; anche il più grande degli scienziati conosce una parte della verità, il sottoscritto, vuole collocarsi la di là del vero, e tutto ciò che scrive è il frutto di un vero che sta dopo il vero, non prima.

Tutto ciò a Tricase, Città che io frequento dal 1964, quando mi iscrissi  al primo anno dell’Istituto Magistrale; quindi sono un semicittadino di Tricase, anche perchè, sono tornato a Tricase, dodici anni fa,  all’Istituto “Comi”, ex Istituto Magistrale, quale docente di italiano e storia  e dove ho chiuso la mia carriera di docente.

Rocco Margiotta



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *