Basilica di San SalvatoreBasilica di San Salvatore
Torre del SerpeTorre del Serpe
GallipoliGallipoli
Cento PietreCento Pietre
Grotte CipollianeGrotte Cipolliane
Villaggio di RiesciVillaggio di Riesci
S.Maria del MonteS.Maria del Monte
Dolmen SpecchiaDolmen Specchia

Il Salento che non conosci

Un Salento che non è solo fatto di sabbia e mare. Un Salento che è archeologia, un Salento che è leggenda, un Salento che è arte. Dai primi ominidi alle prime civiltà, dai prodi Messapi agli irrequieti romani, dalla tradizione e cultura greco-bizantina a quella latina. Un'avventura emozionante e curiosa alla scoperta di una terra unica, crocevia di popoli e culture, meta di viaggi e di misteri, contesa tra cristianesimo e paganesimo. Benvenuti nel Salento, così come non l'avete mai visto!

Sezioni tematiche Salento


Evento del giorno

Accad(d)e oggi:

Dogma dell'Immacolata concezione

8 Dicembre 1854: Pio IX, con la bolla Ineffabilis Deus, sancisce come la Vergine Maria sia stata preservata immune dal peccato originale fin dal primo istante del suo concepimento. Nasce il dogma dell'Immacolata concezione.

Ultime pubblicazioni sul Salento

articolo precedente articolo successivo
Kristine Kvitka: dalla Lettonia al Salento e ora Taiwan

Kristine Kvitka: dalla Lettonia al Salento e ora Taiwan

TRICASE (Le) – Quei paesaggi primitivi della sua terra affacciata sull’azzurro del Mar Baltico, i boschi, le foreste, le valli, i fiumi, i laghi se li porta nella mente e...

salento

Quelle “canzoni mai cantate” di Cosimo Russo

Jhon Keats è morto a 26 anni, Jules Laforgue ne aveva 27, Von Kleist 34, Leopardi 39. Con la sua musica immortale, Mozart deliziava il pubblico a 6 anni, quando...

Dal Salento al Kazakhstan, storia del manager “energy” Sergio Torsello

Dal Salento al Kazakhstan, storia del manager “energy” Sergio Torsello

Bamboccioni che a 40 anni vivono ancora barricati nella stanzetta, aspettando la minestrina della mamma e la camicina ben stirata? Magari sdraiati sul divano di cittadinanza, a fare zapping fra...

“Bianco d’Alessano” story

“Bianco d’Alessano” story

ALESSANO (Le) – Detto “asprigno” per il gusto intenso, tannico, ma anche “ritardatario” (matura nel cuore dell’autunno), il Bianco d’Alessano vive il suo anno zero, ma intende modulare il suo...

“Ciardo? Impressionista salentino”. Sgarbi (scalzo) a Gagliano

“Ciardo? Impressionista salentino”. Sgarbi (scalzo) a Gagliano

GAGLIANO – “Era d’inverno e all’imbrunire, con la bicicletta, mio padre tornava dalla campagna: portava una sàrcina (fascina) per il fuoco. Don Vincenzo lo fermò, abbozzò a matita la scena…...

Salve, l’arte per rilanciare la Società Agricola di Mutuo Soccorso

Salve, l’arte per rilanciare la Società Agricola di Mutuo Soccorso

Nata nel 1890, la Società Agricola Operaia di Mutuo Soccorso di Salve (Lecce) è una delle poche sopravvissute in Puglia. Oggi raccoglie circa 300 soci, ma nel Novecento ne contava...

Ironia e leggerezza, torna il teatro popolare di Diso Pisani

Ironia e leggerezza, torna il teatro popolare di Diso Pisani

CASTRIGNANO DEL CAPO (Le) – Vedovo da otto mesi di una ricca dama, Roberto (Franco Diso Pisani), commerciante di bretelle fallito, ingaggia un pittore per il ritratto della defunta, giusto...

L’arte della pietra a secco arriva in Svizzera

L’arte della pietra a secco arriva in Svizzera

Leggenda metropolitana vuole che siano stati i Messapi ad avere l’intuizione. Un mucchio di pietre posate l’una sull’altra, con una lieve inclinazione, avrebbe fatto drenare l’acqua e sarebbe resistita al...

De Dominicis (Capitano Black), il dialetto per parlare del popolo

De Dominicis (Capitano Black), il dialetto per parlare del popolo

CAVALLINO (Le) – Irridente e blasfemo come Marziale nella Roma carpe diem, lussuriosa; sulfureo come Giuseppe Gioachino Belli nell’Urbe papalina; solidamente ancorato all’identità delle proprie radici come Trilussa (Carlo Alberto...