Home » Comuni Salentini » Gagliano del Capo » Immersione nella grotta del Ciolo

Immersione nella grotta del Ciolo

La grotta del Ciolo, si trova esattamente sotto il ponte Ciolo di cui vi abbiamo già parlato in un precedente articolo. Si può accedere solo tramite un ampia apertura, del diametro di circa tre metri, posta proprio sopra il livello del mare. Non è l’unica grotta presente in zona; vi sono anche la grotta degli Spiriti, la grotta del canale delle marine, la grotta dell’aspru e la grotta dei passeri.

A prima vista, sembrerebbe una semplice caverna ma naconde molto di più. Si snoda infatti in due sifoni, uno iniziale a l’altro finale, per una lunghezza di circa 100 metri. Presenta inoltre una risorgenza di acqua dolce.

Foca Monaca (Fonte: animalidalmondo.com)

Foca Monaca (Fonte: animalidalmondo.com)

La grotta viene ricordata perché il 7 Agosto del 1973 vi fu un avvistamento di un esemplare di foca monaca, o bue marino come la chiamavano i vecchi pescatori della zona, che la consideravano come una specie di vitello marino. L’avvistamento è attribuito al sommozzatore speleologo Franco Grandi, della sezione subacquea dell’unione speleologica bolognese.

Oggi le grotte come questa sono spesso rifugio per le tartarughe marine.

Nell’ultima sala della grotta si possono trovare anche dei resti di guano di pipistrello.

Tutte le grotte del capo di Leuca sono state frequentate fin dalla preistoria. Molte sono le influenze anche dei periodi successivi. Non è raro infatti trovare in alcune delle grotte che delimitano la costa di Santa Maria di Leuca alcune iscrizioni in messapico, ritrovamenti ceramici e opere di vario genere, a testimonianza della ricca storia che ha conosciuto questo territorio fin dai primordi delle prime forme di civilità e delle prime colonizzazioni.

Ad ogni modo, dato che poche immagini sono molto meglio di mille parole, vi lasciamo alla visione di un piccolo filmato girato da SalentoDiving e disponibile su youtube.


Marco Piccinni

BIBLIOGRAFIA:

Guida turistica culturale del Capo di Leuca – Edizioni LaborGraf Tricase

SITOGRAFIA:

Qui Salento


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *