Le pozzelle di Martignano | Salogentis
Home » Comuni Salentini » Martignano » Le pozzelle di Martignano

Le pozzelle di Martignano

Sono come le pajare… solo che stanno sotto terra!” Risponde simpaticamente un anziano alla domanda: “sa spiegarmi cosa sono?”. Ci troviamo nella piazza delle pozzelle a Martignano.

Conosciute anche come freata o ta freata, rispettivamente dal greco e  dal grico per indicare delle strutture a pozzo, questo piccolo capolavoro dell’ingegno umano rappresenta un’ottima soluzione al problema dell’approvvigionamento idrico in zone in cui l’assenza di corsi d’acqua sotto o sopra la superficie ha da sempre rappresentato un ostacolo all’urbanizzazione di numerose contrade.

Pozzelle, Martignano

Pozzelle, Martignano

Una soluzione ampliamente utilizzata in tutta la Grecia Salentina, apprezzata anche dal De Giorgi che nell’ultimo quarto del XIX sec. descrive accuratamente i metodi di costruzione lodando la capacità dei locali di adattamento a quelle che sono le caratteristiche del terreno intorno al quale hanno deciso di concretizzare per se stessi il concetto di fissa dimora. Propenso allo scavo e alla permeabilità dell’acqua il territorio di Martignano si è rivelato adatto alla realizzazione in periferia di alcuni scavi, profondi da 3 a 6 metri, reso impermeabile sul fondo con l’utilizzo di argilla o bitume e rivestito con cerchi concentrici di diametro via via minore al fine di formare una cupola, chiusa dall’alto con una pietra circolare o quadrata dalla quale si sarebbe calato un secchio per attingere al prezioso liquido.

Pozzella

Pozzella

Le acque piovane venivano raccolte e canalizzate al fine di terminare la loro corsa all’interno di questi pozzi,  alcuni dei quali di proprietà di una o più famiglie, altre invece pubblici. Su alcuni campeggiano delle croci, su altri sono evidenti i segni di corrosione della corda che per secoli ha visto una delle sue estremità annodata al manico di un secchio, scendere fin dentro il pozzo per poi risalire ricolmo di quel bene inestimabile.

Oggi la popolazione non ricorre più alle pozzelle per approvvigionarsi d’acqua ma a loro questo non importa, sono ancora li e svolgono egregiamente il compito per il quale furono costruite secoli fa.

Marco Piccinni


Un commento su “Le pozzelle di Martignano

  1. valentino de luca ha detto:

    in passato avevano intorno decine di alberi di eucalipto che con la loro ombra ed il piano campagna coperto di foglie profumate da decenni rendevano piacevole la sosta in tutte le stagioni… ora è solo desolazione quasi cementificata… peccato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *