Home » Libri del Salento

Libri del Salento

Le recensioni dei libri editi dalle case editrici salentine che, giorno dopo giorno, portano alla ribalta nomi di autori ancora sconosciuti e confermano quelli già affermati al grande pubblico. Dai romanzi ai saggi storici, tutti i “Libri del Salento”.

«Noi ragazzi eravamo spettatori di un film, vissuto come su un set, la cui regia era la guerra…». Erano educati, sempre ordinati e puliti, molto religiosi, socializzavano con la gente del paese, scherzavano con i bambini, la sera spesso facevano visita ...
Il caso ha voluto che ricevessi “Il Richiamo” (Lupi editore, Cosenza 2020, pp. 256, euro 15,00) quarto romanzo di Antonia Occhilupo, subito dopo la fine del lockdown. Avevo alcuni viaggi in sospeso, e così l’ho letto fra un treno e ...
Il 18 giugno 2020 è ricorso il decimo anniversario della morte di Fulvio Francesco Raffaele Rizzo, deceduto il 18 giugno 2010 a Tricase, a 93 anni compiuti, presso la Casa di Betania “Hospice-Onlus”. Fulvio Rizzo era nato a Specchia, il ...
“LA LUCE E IL SORRISO A TRICASE E DINTORNI”. L’Oasi di Santa Marcellina - L’Ospedale “Cardinale Giovanni Panico” - Il Polo Didattico Universitario - L’Hospice “Casa di Betania” e le Suore Marcelline nella stampa periodica locale (1961-2019) DALLA CRONACA ALLA ...
A vent’anni dalla pubblicazione (1996) del volume: Il Personaggio Liborio Romano. Precisazioni bio-anagrafiche. Contributo all’epistolario, ritorno volentieri e con piacere a scrivere di Liborio Romano, ma anche del fratello Giuseppe, non solo per assolvere ad una promessa fatta ai lettori, ...
Sicuramente lo stemma civico di una città, nel nostro caso la città di Tricase, in provincia di Lecce, è l’emblema caratterizzante che racchiude in sé, meglio di tanti altri simboli e segni, storia e tradizioni di un popolo e di ...
“C’era una volta un microbo di nome Bad…”. Ecco una favola nata nel cuore di tenebra della tragedia della pandemia da Covid-19, con cui il mondo sta facendo drammaticamente i conti, e ancor più li farà in futuro in termini di ...
“è difficile trovare/ nella vita spesa/ un caglio, un motivo/ un torsolo di mela/ un biglietto, un lasciapassare/ per non essere più così” (La vita arresa).
Chi ha ucciso Ilaria Melcarne? E perché lo ha fatto? Magari si tratta di suicidio… E’ stata ritrovata col viso sfigurato “da un colpo d’arma da fuoco e il sangue ormai raffermo tutto intorno…” su un’ispida scogliera che guarda l’Adriatico, ...
TAVIANO (Le) – “Caro me stesso, o ascoltatore, oggi una brutta giornata…”. Stile fresco, innovativo, contaminato. Temi ben dentro la carne della modernità, la sua barocca complessità, le sue infinite interfacce.